La fabbrica ritrovata | Passeggiata nel verde, dal fiume al Mumat con dolci assaggi, 22 ottobre

All’interno del ricco programma della manifestazione Dolce Vernio dedicata al miele della Val di Bisenzio (programma completo su https://www.comune.vernio.po.it/novita/eventi/dolcevernio2023), il Comune di Vernio e la Fondazione CDSE, in collaborazione con l’associazione SciegliAMO Prato, organizzano per Domenica 22 ottobre alle ore 10:30 una speciale visita guidata al MUMAT, Museo delle Macchine Tessili, presso l’Ex Fabbrica Meucci. La fabbrica ritrovata. Acqua e opifici nell’Alta Valbisenzio. Una passeggiata nel verde, dal fiume al Mumat con dolci assaggi. A cura della Fondazione CDSE, con la collaborazione di Apicoltura Il Glomere.

Visita gratuita con prenotazione obbligatoria su www.visitvalbisenzio.it
Nella mattinata si terrà anche la sfilata delle Auto storiche del Club Ruote Classiche di Prato.

QUE VIVA CILE! 1973-2023 | 5 e 12 ottobre, Montemurlo

All’interno delle iniziative in biblioteca per la rassegna Un Autunno da Sfogliare e a cinquant’anni dal golpe di Pinochet, il Comune di Montemurlo e la Fondazione CDSE organizzano due incontri tra arte, poesia e narrazione storica, per ricordare la libertà perduta, i protagonisti dell’epoca come Salvador Allende e Pablo Neruda, il movimento dei muralisti e i ponti di solidarietà che si crearono tra Italia e Cile.

CENTRO GIOVANI DAVID SASSOLI, piazza don Milani, Montemurlo
GIOVEDI 5 OTTOBRE, ore 21
“Cile oggi. Storia, cultura, società a cinquant’anni dal golpe”
Incontro con il testimone cileno Camilo Duque e il prof. Bruno D’Avanzo, ispanista, fondatore e direttore del Centro Studi e Iniziative America Latina di Firenze

GIOVEDI 12 OTTOBRE, ore 21
“Fare un murale è sempre un atto di rebeldia”
Presentazione dell’ultimo libro di Eduardo “Mono” Carrasco, “Cile Italia…solo andata. Storia di un profugo cileno”, FuoriAsse edizioni, 2023.
Eduardo “Mono” Carrasco, nome clandestino di Héctor Carrasco (Santiago del Cile, 1954), grafico, muralista, promotore culturale, fondatore della Brigada Ramona Parra e rifugiato politico in Italia dal 1974, con cui parleremo di storia del Cile e del muralismo tra America Latina ed Europa.

Partecipazione gratuita

 

Camminata della solidarietà Vaiano – Fabio | 7 settembre

Nell’ambito delle iniziative per il centenario della nascita di Don Lorenzo Milani, il Comune di Vaiano, l’associazione Don Lorenzo Milani e la Fondazione CDSE organizzano per SABATO 7 OTTOBRE dalle ore 8.00 la Camminata della solidarietà da Vaiano a Fabio.
Ritrovo ore 8.00 nel piazzale della Costituzione, o alle ore 9.00 all’Isola, ponticino sulla Nosa. Visita al chiesino detto La Baracca e partenza per Fabio con testimonianze del Novecento delle esperienze vissute con don Ezio Palombo

Fabio, prato della canonica ore 11.00 “Da Barbiana a Fabio” conclusioni di Sandra Gesualdi, Fondazione Don Lorenzo Milani
A seguire aperitivo offerto ai partecipanti al Circolo Spola D’Oro a La Briglia.
Partecipazione gratuita

Liberazione e Ricostruzione di Cantagallo | 7 settembre, Luicciana

79° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE E RICOSTRUZIONE DI CANTAGALLO
Sabato 7 ottobre ore 11, Palazzo comunale, Luicciana
“Dalle distruzioni della guerra alla Rinascita” Passeggiata per il borgo tra memorie di guerra e racconti d’arte con inaugurazione dei pannelli interattivi del progetto Fondazione CDSE “Sentieri di voci e di lavoro” realizzato con il contributo della Regione Toscana
Sabato 7 ottobre ore 21,15 Teatro capannone Usella
“A proposito di Gaber”, un viaggio spettacolo fra pensieri e canzoni
Ingresso libero e gratuito
0574 931065/931264 (lun/ven 9-13)
eventi@bisenzio.it

TIPO TOUR – LANA AL PASCOLO. La morbidezza degli alpaca e l’arte della filatura manuale | 30 settembre

TIPO – Turismo Industriale Prato “Fabbriche raccontano storie”, promosso da
Comune di Prato, Museo del Tessuto, Fondazione CDSE e Comune di Vaiano, Vernio, Cantagallo, Montemurlo
itinerari di archeologia industriale, spettacoli in fabbrica, laboratori per famiglie

Sabato 30 settembre ore 15.00, ritrovo al MUMAT – Museo delle Macchine Tessili, via della posta Vecchia, Mercatale di Vernio. Itinerario con mezzi propri
🔹 TIPO TOUR LANA AL PASCOLO. La morbidezza degli alpaca e l’arte della filatura manuale
Visita guidata al MuMat – Museo delle Macchine Tessili e a seguire visita all’allevamento di alpaca con laboratorio di filatura manuale presso Anticofeudo in località Terrigoli

Prenotazioni su: www.tipo.prato.it

Per antichi borghi e antichi sapori, passeggiata con degustazione, Montemurlo | 19 settembre

MARTEDI 19 SETTEMBRE

All’interno del ciclo di La Collina delle Meraviglie, #Montemurlogreen il Comune di Montemurlo e la Fondazione CDSE organizzano la passeggiata al tramonto con degustazione “Per antichi borghi e antichi sapori”, tra la Rocca e le colline di Cicignano, con Alessia Cecconi e Luisa Ciardi, in collaborazione con il Gruppo Trekking “Storia camminata”.
Martedì 19 settembre 2023, ore 18.30 con ritrovo presso la Rocca di Montemurlo.
Il percorso è di 4 Km (totale andata e ritorno) con un dislivello di 150 mt.
A metà percorso, per chi vuole partecipare, l’azienda agricola “Il Poggiolino Montemurlo” organizza una cena-degustazione con prodotti di fattoria a km 0. La degustazione include: salumi di Suino Nero Macchiaiola Maremmana, prosciutto 26 mesi di stagionatura tagliato al coltello, pecorino macchiaiolo, verdure grigliate dell’orto, focacce all’olio Evo con farina GranPrato, insalata di Farro con verdurine, crostone di salciccia fresca, acqua e vino rosato, rosso e bianco di produzione aziendale.
Costo degustazione: Adulti 20 € – Bambini (fino a 10 anni) 12 €.

La partecipazione alla PASSEGGIATA è gratuita, APERICENA (facoltativo) con contributo.
E’ NECESSARIO prenotarsi sia per la PASSEGGIATA che per l’APERICENA scrivendo a: messaggio whatsapp: 338.4933908 o compilando il form: https://forms.gle/teACHquV6ydNJy2p6

Un’altra idea di scuola. Fra Rodari e Barbiana, spettacolo teatral musicale | 12 settembre, Fabio (Vaiano)

In occasione del centenario della nascita di Don Milani, il Comune di Vaiano, la Fondazione CDSE, in collaborazione con associazione Don Milani e Altroteatro organizzano per MARTEDI 12 SETTEMBRE, alle ore 21.00 sul prato antistante la canonica, località Fabio (La Briglia – Vaiano) lo spettacolo teatral musicale Un’altra idea di scuola. Fra Rodari e Barbiana
Scrittura drammaturgica di Alessia Cecconi e Antonello Nave

Interpreti: Fiamma Ciampi, Francesca Frittelli, Antonio Lombardi, Edoardo Michelozzi, Benedetta Tosi
Direzione tecnica: Marco Balducci,  Marco Oriolo. Regia: Antonello Nave

Partecipazione gratuita senza prenotazione

“La Resistenza delle donne” di Benedetta Tobagi | 11 settembre, Montemurlo

In occasione del 79° anniversario della Liberazione di Montemurlo, l’amministrazione comunale, ANPI Montemurlo e la Fondazione CDSE organizzano per lunedì 11 settembre alle ore 21.15 nel parco di Villa Giamari (piazza Don Milani 1, Montemurlo), la presentazione del libro “La Resistenza delle donne” di Benedetta Tobagi (Einaudi, 2022), finalista al premio Campiello 2023.

Sarà presente l’autrice, a dialogo con Alessia Cecconi (direttrice della Fondazione CDSE).
Saluti del sindaco Simone Calamai, dell’assessore alla memoria Valentina Vespi e di ANPI provinciale

Ingresso libero

Dall’antifascismo operaio alla lotta di Liberazione, visita guidata all’ex villaggio-fabbrica Forti | 10 settembre, ore 10 La Briglia

 

In occasione del 79° anniversario della Liberazione di Vaiano, il Comune di Vaiano, ANPI e Fondazione CDSE organizzano per domenica 10 settembre alle ore 10:00 “Dall’antifascismo operaio alla lotta di Liberazione”, visita guidata all’ex villaggio-fabbrica Forti de La Briglia, a cura di Luisa Ciardi, archeologa industriale. Il taglio della visita sarà quello della nascita dell’antifascismo nelle fabbriche, delle battaglie sindacali fino alla lotta di Liberazione.
La città fabbrica de La Briglia, a Vaiano, è un esempio di archeologia industriale; il paese, ancora oggi, mantiene la sua vocazione produttiva tessile. Al termine della passeggiata sarà possibile visitare il lanificio Nuovo Ri-Vera, azienda tessile attiva.

L’iniziativa si inserisce tra gli eventi legati al Premio Letterario Il Ponticello.
Partecipazione gratuita, posti limitati. Prenotazione obbligatoria su: www.visitvalbisenzio.it/prenotazione-eventi

La Rocca Svelata, trekking, visite, musica e degustazioni | 2-3 settembre, Rocca di Vernio

LA ROCCA SVELATA – Passeggiate trekking, visite guidate, laboratori, musica e degustazioni intorno ad uno dei luoghi simbolo della Via delle Rocche, la Rocca di Vernio, organizzato dal Comune di Vernio, con la Fondazione CDSE. Prenotazione eventi: www.visitvalbisenzio.it/prenotazione-eventi

Sabato 2 Settembre, ore 14.30
Trekking sulle tracce della Storia – Da Costozze alla Rocca. Passeggiata trekking con partenza da Costozze, percorrendo l’antica via che conduce alla Rocca, a cura di Legambiente Prato. Contributo richiesto da pagare in loco: € 10,00 adulti – € 5,00 minori di 11 anni.
Partenza ore 14.30 dalla Chiesa di Costozze.
Lunghezza 8 km – Dislivello +320mt – Durata 5 ore – Difficoltà E/medio.

Sabato 2 Settembre, ore 16.30
La fine del Medioevo alla Rocca: storia e storie. Visita alla Rocca di Vernio, con eccezionale apertura delle antiche prigioni, a cura di Annalisa Marchi della Fondazione CDSE

Sabato 2 Settembre, dalle ore 18.00 alle ore 21.00
Medii Aevi in Arce
. Animazione a tema medievale a cura della ProLoco di Luciana. Figuranti in costume, cavalieri e antiche leggende animano gli esterni della Rocca di Vernio
Medieval Street Food. Degustazioni ed assaggi dal Medioevo a cura della ProLoco di Luciana. Contributo richiesto da pagare in loco: € 20,00 adulti – € 10,00 minori di 8 anni
Armonie crepuscolari. Concerto spettacolo a cura dell’Associazione Mario Lucci Musica e Cultura, con Ilenia Lucci, soprano e direttore artistico, Virginia Belvedere, flauto, Irene Betti, arpa, Eleonora Senesi e Flora Tesi, danza

——————————————————

Domenica 3 Settembre, ore 15.00
Trekking
sulle tracce della Storia – Da San Quirico alla Rocca. Passeggiata trekking percorrendo l’antica via che conduce alla Rocca, a cura di Legambiente Prato. Contributo richiesto da pagare in loco: € 7,00 adulti – € 5,00 minori di 11 anni
Partenza ore 15.30 da Piazza del Comune, San Quirico
Lunghezza 3 km – Dislivello +140mt – Durata 3 ore – Difficoltà E/medio

Domenica 3 Settembre, dalle ore 15.00
Alla scoperta della Rocca di Vernio
. Visite guidate tra storia ed antiche leggende alla scoperta del castello di Vernio, a cura di Fondazione CDSE e Laboratori Archeologici San Gallo

Domenica 3 Settembre, alle 17.00
Profumi e curiosità dal passato. Approfondimento su gusti e sapori del Medioevo nel giardino della Rocca, a cura di Francesca Cheli Laboratori Archeologici San Gallo

Domenica 3 Settembre, dalle 18.00 alle 21.00
Castello in festa. Concerto spettacolo
a cura dell’Associazione Mario Lucci Musica e Cultura, con Ilenia Lucci, soprano e direttore artistico, Virginia Belvedere, flauto, Luigi Giannoni, contrabbasso, Irene Betti, arpa, Eleonora Senesi, danza
Saperi e sapori dai territori della Via delle Rocche – La prima tappa: Montemurlo. Selezione di prelibatezze del territorio a cura di “Il Poggiolino Montemurlo”. Contributo richiesto da pagare in loco: € 20,00 adulti – € 10,00 minori di 8 anni

I SENSI DEL COLORE, mostra di Geoffrey Humphries | 26 luglio-3 settembre, Prato, Vernio, Montepiano

“I sensi del colore”. A Palazzo Buonamici, a Vernio e a Montepiano la mostra di Geoffrey Humphries promossa da Comune di Vernio, Fondazione CDSE, con il patrocinio della Provincia di Prato e la collaborazione di Pro Loco e Misericordia di Montepiano.
Antologica in tre sedi dell’artista inglese che vive fra Venezia e Montepiano

Oltre 60 opere dell’artista, nato ad Amersham in Inghilterra, trapiantato a Venezia e poi approdato da ragazzo a Montepiano, dove ha messo radici e ancora oggi ha un luminoso studio nella casetta in mezzo a una faggeta che acquistò negli anni ’70 del secolo scorso, sono il nucleo di un allestimento che si sviluppa su 3 sedi: Palazzo Banci Buonamici, sede della Provincia di Prato, l’Oratorio di San Niccolò a San Quirico di Vernio e la sala della Misericordia a Montepiano.
È il colore la cifra di lettura del lavoro di Humphries. Protagonista indiscusso dell’esposizione è il dialogo con il corpo umano. Il colore sprigiona la sua sensualità nei nudi femminili riflessi sulla Giudecca, nei languidi riposi delle modelle tra lanterne e paraventi, nelle vesti accese di infiniti blu e infiniti rossi. Ma quella di Humpries è una poetica poliedrica, che si offre ai nostri occhi come un parasole sfaccettato in perpetuo movimento, che gira e stordisce. Visionarie apparizioni di femminili tentazioni, l’immaginario senza tempo del circo e del café chantant, luminosi brani di paesaggio toscano, con la tavolozza virata sui verdi e gli ocra di un’ideale palette montepianina e l’inconfondibile serenità dello skyline della Badia.

Geoffry Humphries
I SENSI DEL COLORE
Inghilterra Venezia Montepiano

PRATO, Palazzo Banci Buonamici dal 26 luglio
lun e gio 9-17, mar, mer e ven 9-15

SAN QUIRICO DI VERNIO, Oratorio di san Niccolò, dal 19 luglio
gio e ven 16-19, sab e dom 10-12/16-19

MONTEPIANO, Sala della Misericordia, dal 29 luglio
ven 16-19 sab e dom 10-12/16-19
Apertura straordinaria il 15 agosto 10-12 e 16-19
(Chiuso sabato 29 luglio la mattina)

Installazione collettiva Notte Stellata e laboratori di arte tessile | 19 luglio-8 settembre, MUMAT, Vernio

Comune di Vernio, Fondazione CDSE e Coordinamento Tessitori per Feltrosa organizzano al Mumat l’installazione collettiva “Notte Stellata” – 189 artisti del tessile omaggiano Van Gogh.
L’installazione sarà visitabile con aperture straordinarie dal 19 luglio all’8 settembre, dal giovedì alla domenica con orario 17-19 e 21-23.
Ingresso gratuito senza prenotazione.

All’interno della mostra tante attività e i laboratori della Notte stellata:
martedì 25 luglio, ore 20.30 Laboratorio di ecoprint, a cura dell’artista e modellista Antonella Ragno (Coordinamento tessitori)
Stampa sui tessuti usando foglie di piante tintorie, un modo naturale per decorare tessuti e capi
I partecipanti potranno portare i propri capi o tessuti bianchi da decorare, comunque il laboratorio fornirà i materiali necessari.

martedì 29 agosto, ore 21 Laboratorio di arte tessile e feltro, a cura dell’artista Eva Basile (Coordinamento tessitori)
Creazioni artistiche con la tecnica del feltro ad ago per adulti e ragazzi

martedì 5 settembre, ore 21 Costruzione di mostrini in feltro, a cura di Fabio Giusti (Coordinamento tessitori)
Laboratorio per famiglie: crea il tuo piccolo mostro con il feltro colorato!

Tutti i laboratori sono gratuiti con prenotazione obbligatoria su visitvalbisenzio.it/prenotazione-eventi

La “Notte stellata”, uno dei dipinti più iconici di Van Gogh, interpretata dagli artisti del tessile, 189 artisti italiani e stranieri per la precisione, che durante la pandemia hanno aderito all’iniziativa del Coordinamento Tessitori per Feltrosa per condividere un progetto e stare insieme pur essendo lontani. Adesso i tre grandi pannelli (4,5 per 3,5 metri) realizzati con quadrati di 50 centimetri che esplorano le più svariate tecniche – dall’arazzo al collage, dall’uncinetto al patchwork – arrivano al Mumat per una installazione d’arte che sarà inaugurata martedì 19 luglio alle 21.15 con lo spettacolo “Mio caro fratello – Arte e vita nelle lettere di Vincent e Theo Van Gogh”.
“Notte Stellata è un progetto che nasce dall’esigenza di creare insieme un’esperienza artistica – aggiungono Alessia Cecconi e Luisa Ciardi della Fondazione Cdse, che si occupa della direzione scientifica del Mumat – Il risultato è un’interpretazione materica, viva, del dipinto di Van Gogh e anche un inno alla creatività con filo e tessuto secondo noi di grande fascino per il contesto del distretto tessile pratese”.
Nel maggio del 2021 Fabio Giusti, esuberante e visionario chimico tintore e fondatore di Trafi Creatività Tessile, azienda di Montemurlo specializzata in ricerca e innovazione in campo tessile, lanciò l’idea nel corso di una riunione online del Coordinamento Tessitori. Realizzare un’interpretazione in forma tessile – suddividendola in frammenti – dell’opera dipinta nel 1889 ed esposta al Moma di New York. Nel giro di alcune settimane il passaparola diffuse il progetto e al pannello iniziale se ne aggiunsero altri due. I frammenti provengono da ogni regione italiana, ma anche da Stati Uniti, Australia, Danimarca, Svizzera, Spagna e Croazia, ma alcuni frammenti mancano all’appello, bloccati dallo scoppio della guerra in Ucraina.