Chi siamo

La vecchia chiesa di Migliana, inizio Novecento

La vecchia chiesa di Migliana, inizio Novecento

La Fondazione CDSE – Centro di Documentazione Storico-Etnografica risponde ai principi e allo schema giuridico della fondazione di partecipazione, non ha scopo di lucro e si è costituita per iniziativa di: Unione dei Comuni della Valdibisenzio, Comune di Vaiano, Comune di Vernio, Comune di Cantagallo, Comune di Montemurlo.
È stata riconosciuta personalità giuridica da parte della Regione Toscana il 24 luglio 2013.
La Fondazione ha come oggetto la promozione, la conservazione, la conoscenza e la valorizzazione della memoria storica e sociale, nonché dei beni culturali, archivistici e ambientali, attinenti in particolare il territorio della provincia di Prato e della Toscana.

La Fondazione CDSE è nata il 21 marzo 2012 dalla trasformazione ed evoluzione del CDSE della Valdibisenzio, ovvero il Centro di documentazione costituito nel marzo del 1990 a seguito di una decennale fase progettuale denominata L’Immagine ritrovata. Partendo da questi risultati, le amministrazioni congiunte di Vaiano, Vernio, Cantagallo, Montemurlo e dell’Unione dei Comuni della Valdibisenzio hanno deciso di costituire una fondazione senza scopo di lucro al fine di potenziare tali attività, estenderle all’area del Monteferrato e del comune di Montemurlo, e dare un’individualità precisa a un centro che è sempre stato un punto di riferimento per la popolazione in ambito di ricerca e divulgazione della storia del territorio.

La formula è completamente nuova, basata su una sinergia tra gli enti, che si uniscono per fare rete e per promuovere tramite azioni coordinate (eventi, ricerche, itinerari, raccolta foto e testimonianze) la conservazione, la conoscenza e la valorizzazione della memoria storica e sociale del proprio territorio.

Il CDSE è:

  • un archivio storico fotografico, documentario, di memoria orale, in continuo incremento e in diretto contatto con la comunità di cittadini, che partecipa attivamente al reperimento di testimonianze del proprio territorio;
  • un centro di ricerca storico-etnografico e storico-artistico, che cura pubblicazioni, mostre, convegni, itinerari sul territorio e corsi
  • un centro didattico che elabora percorsi, materiali, visite guidate in diretto contatto con le scuole di ogni ordine.

Consiglio di Amministrazione
Annalisa Marchi (presidente), Maria Lucarini (vicepresidente), Giulio Bellini, Fabiana Masi, Gioele Scavuzzo (consiglieri)

Sindaco revisore
Paolo Salvi

Staff
Direttore: Alessia Cecconi
Segreteria scientifica, attività di coordinamento progetti: Luisa Ciardi